Dopo settembre

Si sopisce l’estate

e caldi pomeriggi van svanendo.

Oggetti noti e forme per giocare,

calmi riprendono un poco a riposare.

Gli alberi attorno fan loro da culla,

qualcun da appoggio,

come presenza da nulla.

Delia Biele


Testo e foto © Delia Biele


 

Ripe che sogna in pista

Veloci volteggiano le coppie al ritmo giusto,

uomini e donne di Ripe si stringono,

sorridendo di gusto.

Nel paese dei mestieri, si veleggia in piena estate,

con abiti leggeri

e scarpe che sembran alate.

Suonano i musicisti le danze più intriganti,

per nuove e vecchie coppie

di sposi o solo amanti.

I corpi stretti,

le mani in posa,

guardandosi negli occhi,

perfetti nell’intesa.

Danza il paese tutto al suono del complesso.

Quello che gira in pista

e quello che,  invece,  è solo

e sogna ancora di ritrovar

l’Amore perso.

Testo e foto ©Delia Biele


 

Incontro con il maestro Guido Armeni

Metti una calda serata d’agosto, un casolare fra le colline marchigiane dove nasce la “Lacrima di Morro d’Alba”, ospitali padroni di casa che radunano una bella compagnia ed allietano la serata con musica d’autore.

Fra gli alberi da giardino e le vigne, la serata diventa speciale quando il maestro Guido Armeni, apprezzato e quotato pittore e scultore, dipinge sul momento uno dei suoi famosi alberi della vita.

Testo e foto © Delia Biele