Elettra

Frusciano le foglie stanche, è tardo autunno

ti sveglia piano il giorno e dice “è ora”,

“l’inverno avanza”

e tu, giovane Elettra, ancor riluci allora.

Testo e foto © Delia Biele