Chi sono

Delia Biele nasce a Benevento nel 1960 e ha un lavoro “serio” nel sociale che svolge da 30 anni.
Poi ha una passione: esplorare attraverso la fotografia il proprio territorio, riflesso negli sguardi degli altri, perchè non c’è una sola immagine di quelle che ci colpiscono o che produciamo che non parli già di noi.

Delia dice di se:
“Ho sempre con me uno strumento che mi consente di fotografare perché non so nè il come nè il quando.
Amo le texture, i ghirigori, le architetture, i paesaggi, ma ricerco sempre l’umanità che cerco di sorprendere.

 La fotografia digitale ha il suo indubbio “appeal” per la rapidità della connessione sguardo-scatto-risultato e la prediligo ma ho voluto tornare anche all’analogico rispolverando una mia vecchia macchina fotografica, con effetti che non mi aspettavo.
Trovo che sia un ottimo esercizio per l’occhio e per la mente procedere nella fotografia alternando le due tecniche, si ottiene infatti un miglioramento continuo e bidirezionale.

Citazioni preferite:
“…il silenzio è una discussione portata avanti con altri mezzi…” Ernesto Che Guevara